Operazione “Free Football”: spenti siti Internet abusivi

Tempi duri per i furbetti delle partite di calcio in streaming. La Polizia Economico-Finanziaria di Brescia insieme al Nucleo Speciale Tutela Privacy e Frodi Tecnologiche della Guardia di Finanza di Roma e coordinata dalla locale Procura della Repubblica, ha oscurato più di cento siti web non autorizzati che diffondevano via streaming partite di calcio ed eventi sportivi.

Nell’ambito dell’operazione denominata “Free Football”, sono finiti nel mirino degli inquirenti 114 domini web, accusati di diffusione illecita, in modalità streaming, di partite di calcio e contenuti audiovisivi a pagamento, senza esserne autorizzati. Proprio in concomitanza con l’avvio del Campionato di calcio 2019-2020.

I siti oscurati definitivamente si appoggiavano a dei provider esteri.

Le Forze dell’ordine che hanno dato la notizia, hanno anche ricordato che consultare tali siti è illegale.

print