19.1 C
Comune di Legnano
sabato 18 Settembre 2021

A Cerro Maggiore nuovi sostegni per i cittadini con disabilità e le loro famiglie

Ti potrebbe interessare

Legnano da il via alle celebrazioni di Dante Alighieri con mostre e conferenze

Sarà inaugurata domani, sabato 18 settembre, a Legnano, l’iniziativa culturale organizzata per celebrare il 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri. Il programma di “Nel...

Il piccolo non prende sonno: salvate per caso dodici famiglie da una fuga di gas

Se generalmente le notti insonni dei bambini sono un guaio per tanti genitori, questa volta i capricci notturni di un piccolo di 3 anni,...

Cicli terapeutici odontoiatrici con l’osteopatia per i bambini al Centro Porta Odontoiatria e Benessere

Il Centro Porta, che si trova a Busto Garolfo, nell'Alto Milanese, è da sempre promotore di un approccio multi specialistico in cui più discipline collaborano tra...

La GdF di Varese sequestra 20 chili di cocaina

E’ accaduto nei giorni scorsi a Varese: gli uomini del Comando Provinciale della Guardia di Finanza hanno arrestato tre persone accusate di detenzione e...

Purtroppo anche a Cerro Maggiore non sembrano arrestarsi gli effetti della pandemia, anzi, sono innumerevoli i problemi causati dal Coronavirus, come la riduzione dei servizi alle persone con disabilità gravi.

Come si legge in una nota, il distanziamento sociale, le nuove regole di convivenza e le diverse procedure che dovranno attuare gli assistenti hanno causato una notevole mole di disagi e disservizi alle famiglie e agli utenti: i centri diurni ed i centri socio educativi hanno scelto di parzializzare i servizi erogati agli utenti, mantenendo invariato il personale.

“In accordo con l’ufficio Servizi Sociali abbiamo accolto le segnalazioni pervenute dalle famiglie delle persone disabili e, con molta attenzione, abbiamo verificato che le associazioni erogatrici del servizio avessero adempiuto precisamente ai loro obblighi. Le nostre verifiche sono state il più precise possibile ed hanno purtroppo richiesto tempo per le opportune conferme”, spiega il sindaco Giuseppina Berra.

In seguito la giunta comunale, all’unanimità, ha votato per uno stanziamento straordinario per supportare in modo maggiorato queste famiglie.

“Non siamo soddisfatti del risultato, perché la riduzione dei servizi non può essere quantificata economicamente. Speriamo vivamente che questi centri ritornino ad operare regolarmente per supportare le famiglie e gli utenti coinvolti. Nel frattempo continueremo a vigilare che le varie associazioni, nel pieno supporto alle famiglie coinvolte”, il commento del sindaco.

Articoli correlati

Bricoman a Cerro Maggiore punta al rispetto dell’ambiente

Il punto vendita Bricoman di Cerro Maggiore ha avviato, in questi giorni, un particolare progetto di attenzione ecologica al territorio, dopo aver preso accordi...

A Cerro Maggiore nuovi bonus solidali estesi alle problematiche abitative

Altri 65mila euro saranno destinati a Cerro Maggiore all’emergenza sociale dovuta al Covid-19. E questa volta non saranno utilizzati soltanto per i buoni alimentari,...

Benemerenze civiche a Cerro Maggiore: il Comune raccoglie le proposte

Il Comune di Cerro Maggiore ha avviato in questi giorni la raccolta delle proposte per l’assegnazione delle “Benemerenze civiche 2021”. Si tratta del bando che...

Fiera di San Francesco a Cerro Maggiore nel nome della sicurezza

Lunedì 2 agosto per le vie del centro di Cerro Maggiore si svolgerà la tradizionale Fiera di San Francesco. Le bancarelle riempiranno le vie...

Il Comune di Canegrate vicino ai lavoratori Blufer-Ansor licenziati

La vicenda sta avendo una particolare risonanza a Canegrate: i quattro lavoratori licenziati giovedì 1 luglio, all’indomani esatto dello scadere del blocco aziendale dei...