Varese  – La legalità spiegata a scuola

paletta carabinieri
(Immagine di repertorio)

Particolare incontro ieri per i ragazzi del liceo scientifico “M. Curie” di Tradate, dove si è svolta una conferenza sul tema della legalità, tenuta dai rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri della Provincia di Varese.

L’iniziativa si è svolta nell’ambito del “Progetto Interforze di Educazione alla Cittadinanza e alla Legalità” cui partecipano l’Esercito Italiano, la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza insieme per la legalità, in memoria delle Vittime del Dovere, iniziativa rivolta agli studenti delle scuole superiori della provincia, che ha ottenuto il conferimento della Medaglia del Presidente della Repubblica.

All’Auditorium del liceo, ieri l’Arma dei Carabinieri e le Vittime del Dovere hanno incontrato circa duecento studenti, per parlare con loro di uso e abuso di alcol e droga.

L’incontro, mirato anche a dialogare con i ragazzi, si è svolto con una presentazione dell’attività dell’Associazione Vittime del Dovere, e con l’intervento dei rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri: il Comandante del Reparto Operativo di Varese, Ten. Col. Federico Ninni, e il Comandante della Compagnia Carabinieri di Busto Arsizio, Cap. Marco D’Aleo, sulle conseguenze dell’abuso di sostanze stupefacenti e alcol.

Al termine del ciclo di conferenze gli studenti, anche quest’anno, sono invitati a realizzare degli elaborati secondo le modalità a loro più congeniali: grafici, scritti, multimediali, di tipo individuale oppure collettivo, allo scopo di restituire una loro visione delle conseguenze dell’assunzione di droga e alcol, che una commissione valuterà selezionando gli alunni vincitori di una borsa di studio di 2mila euro.

La cerimonia di premiazione si svolgerà a giugno.

print