Cerca
Close this search box.
sabato, 13 Luglio 2024
sabato, 13 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Sorridere nel buio, tornare alla vita

Il libro di Davide Giorgio Rosi si legge d’un fiato. Perché lui così l’ha scritto: tutto d’un fiato, come lasciando esplodere un fiume in piena interiore, il desiderio di mettere nero su bianco la sua storia perché possa servire di esempio agli altri.

Non è un racconto, non è un romanzo, non è un articolo di giornale, ma riassume tutte le caratteristiche più peculiari che si possono trovare in diversi stili letterari, non avendo scelto, l’autore, di aderire all’uno o all’altro genere: il libro è venuto e basta.

Presentata in questi giorni a Legnano, la pubblicazione di Davide Giorgio Rosi si intitola “Sorridere nel buio”, e soltanto in sei mesi dalla sua uscita ha raccolto 43.000 “like” sul social Facebook: un indiscutibile consenso da parte di chi nella storia di Rosi si è ritrovato, o ha recuperato emozioni e stimoli per guardare al futuro con positività.

Questo vuole ispirare Rosi: l’idea che nonostante la vita si possa accanire sulle persone con disagi, disgrazie, accadimenti avversi e per certi aspetti irrecuperabili, dentro ogni individuo risiede una forza interiore che non abbandona mai.

“Perché scrivere un libro di memorie? Perché avere la presunzione di raccontare la mia vita? Interessa qualcuno?”, si chiede Rosi nell’introduzione al libro.

Poi il racconto parte, tutto filato, senza lasciare spazio all’immaginazione, narrando vicende dolorose, cadute e risalite, sconforto sì ma che non ha mai sopraffatto l’animo di un bambino prima, ragazzo in seguito e uomo dopo, votato da sempre alla vita.

Un inno alla speranza e al fare tesoro anche delle negatività peggiori, perché “è sempre possibile cambiare, migliorare, vincere quando tutto sembra perduto, rialzarsi dopo una caduta nel profondo”, come scrive Davide Rosi.

Il libro porta in copertina un commento ed un augurio da parte dell’amico Leonardo Pieraccioni.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings