giovedì, 27 Gennaio 2022

Sequestrati quaderni e matite per la scuola: potrebbero essere velenosi

E’ accaduto ieri a Calcinato, nel Bresciano: la Guardia di Finanza ha sequestrato più di 3 milioni di articoli di cancelleria, destinati soprattutto all’uso scolastico, perché giudicati “non sicuri”.

Le merce, prodotta non in osservanza delle regole di sicurezza previste dal mercato europeo, è stata rinvenuta in un magazzino pieno di prodotti “Made in China”, privi dei requisiti che ne attestano la certificazione di idoneità all’uso.

Il titolare del magazzino è stato denunciato.

L’episodio porta alla ribalta, in questa settimana, la questione dei prodotti contraffatti e non sicuri, soprattutto quelli destinati ai bambini che vanno a scuola.

Penne, pennarelli, quaderni, matite, cartellette, ma anche zaini ed astucci, non sempre provengono da produzioni certificate. Il basso costo di taluni prodotti spesso si traduce in scarsa qualità e persino in tossicità dei componenti utilizzati, come fibre e tinture che possono nuocere alla salute.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI