giovedì, 27 Gennaio 2022

Scoperti concorsi truccati in tutta Italia indagate una sessantina di persone

L’hanno battezzata “Operazione Chiamata alle Armi”, l’inchiesta condotta dalla Guardia di Finanza su tutto il territorio nazionale, che ha portato ieri alla luce concorsi truccati.

Le indagini hanno approfondito, ed esteso, il caso di un candidato al concorso per l’abilitazione scientifica nazionale all’insegnamento nel settore del Diritto tributario, al quale sarebbe stato chiesto di ritirare il proprio curriculum per lasciare il posto ad un altro, in cambio dell’abilitazione certa l’anno prossimo.

Numerosi i docenti di Diritto tributario coinvolti in meccanismi di corruzione, tanto che sette di loro in tutta Italia sono stati messi agli arresti domiciliari, e altri ventidue sono stati interdetti dall’esercizio delle loro funzioni, mentre cinquantanove sono le persone indagate in tutto per reati di corruzione, nell’ambito dell’inchiesta sui concorsi truccati, come stabilito dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Firenze, su richiesta della Procura della Repubblica fiorentina.

Nella mattinata di ieri sono state eseguite più di centocinquanta perquisizioni domiciliari in uffici pubblici, case private e studi professionali.

Oggi le verifiche della GdF proseguono per accertare altri eventuali casi di corruzione, e fare chiarezza su quelli già scoperti.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI