Presa la banda che rubava agli anziani nelle case di riposo del Pavese

I Carabinieri della Compagnia di Stradella, in collaborazione con quelle di Voghera, Tortona, San Donato Milanese, Ravenna e Senigallia, hanno arrestato cinque persone, un italiano, due romeni, e tre albanesi, ritenuti responsabili di una ventina di furti registrati dal 2018 in altrettante case di riposo del Pavese. Una sesta persona è stata intercettata in Romania, ma è ancora latitante.

I ladri erano soliti agire in orari notturni, introducendosi nelle strutture per gli anziani e puntando alle casseforti, che custodivano il denaro proprio degli ospiti delle residenze.

I filmati delle telecamere di sorveglianza hanno permesso di ricostruire la dinamica dei furti, e di riconoscere i malviventi: in mezz’ora ripulivano le casseforti dai risparmi degli anziani e da altri oggetti di valore, riuscendo a portare via tra i 1000 e i 2000 euro ad ogni colpo.

print