13.9 C
Comune di Legnano
martedì 11 Maggio 2021

Parola d’ordine: non sprecare dosi pronte di vaccino avanzate

Ti potrebbe interessare

Lavori al Centro Multiraccolta di Busto Arsizio: chiuso per una settimana

Da oggi lunedì 10 maggio il Centro Multiraccolta di via Tosi ang. via dell’Industria, a Busto Arsizio, sarà oggetto di un particolare intervento di...

AEMME Linea Ambiente ottiene gli stessi favorevoli riscontri del 2020

Il giudizio non si discosta molto da quello dello scorso anno: il lavoro di AEMME Linea Ambiente continua, infatti, a ottenere il consenso dei...

Al Teatro Tirinnanzi di Legnano oggi la presentazione del libro dedicato a Felice Musazzi

Si terrà oggi, lunedì 10 maggio, alle 18, al Teatro Città di Legnano “Talisio Tirinnanzi”, la presentazione ufficiale del libro dedicato a Felice Musazzi,...

Mascherine addio? Sì, quando almeno 30 milioni di italiani si saranno vaccinati

Potrebbero bastare 30 milioni di italiani già sottoposti alla prima dose di vaccino anti Covid-19, per dire basta alle mascherine indossate all’aperto. Mentre si ragiona...

Stop alle dosi di vaccino anti Covid-19 avanzate, via libera alle liste di attesa dei canditati alle somministrazioni. Diventa un’ordinanza la raccomandazione di alcuni giorni fa espressa dal gen. Francesco Paolo Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid.

Le dosi di vaccino già preparate non devono andare buttate, nel caso in cui non si presentino i cittadini prenotati alla somministrazione. Necessario ottimizzare le assenze dei candidati, con la vaccinazione a chi appartiene alla categoria chiamata al momento.

“Le dosi di vaccino eventualmente residue a fine giornata, qualora non conservabili, siano eccezionalmente somministrate, per ottimizzarne l’impiego evitando sprechi, in favore di soggetti comunque disponibili, secondo l’ordine di priorità individuato dal Piano nazionale e successive Raccomandazioni”, è quanto stabilito dal commissario.

Ogni regione gestirà delle liste di nominativi da chiamare subito, in caso di eccedenza dei preparati vaccinali, o per sostituire velocemente i candidati mancanti. In alcuni casi, come in Toscana, sono disponibili dei moduli per dichiarare la propria disponibilità ad essere chiamati in qualunque momento, in sostituzione di chi non si è presentato. In Lombardia si procederà chiamando i primi candidati in lista per il giorno successivo. Liste di riserva in Campania, vaccinazioni a domicilio nel Lazio, con le dosi avanzate dopo l’orario di chiusura dei centri.

Tutti i candidati extra giornalieri sono pre-allertati e registrati, secondo i criteri di appartenenza a fasce o categorie già indicate nel piano vaccinale. Necessario regolamentare gli accessi alle vaccinazioni, perché in alcuni hub si sono presentati candidati che non ne avevano ancora diritto.

Articoli correlati

Coprifuoco e vaccini: il binomio al centro dell’attenzione per cambiare le restrizioni anti Covid

Mentre ormai il prossimo blocco da superare, nell’insieme delle misure anti Coronavirus adottate e un po’ alla volta in fase di allentamento, rimane il...

L’Italia attende oggi l’ordinanza del ministro Speranza per tornare quasi tutta in zona gialla

E’ attesa oggi, venerdì 23 aprile, nelle prossime ore, la firma dell’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, che stabilirà da lunedì 26 il...

Festino in un B&B di lusso a Milano: ma a sorpresa arrivano anche i Carabinieri

E’ successo la notte scorsa, sabato 10 aprile, a Milano: i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, mentre stavano svolgendo un servizio mirato di controllo, sul...

Canegrate piange mons. Pedro Zilli amico della comunità locale

Canegrate ha perso un amico: si è spento nelle scorse ore mons. Pedro Zilli, vescovo di Bafata. La notizia è stata diffusa nelle scorse...

Stop al vaccino AstraZeneca anche in Italia in via precauzionale

Anche l’Italia sceglie di sospendere la somministrazione del vaccino AstraZeneca contro il Covid-19, in via precauzionale e temporanea, come la Germania, la Francia, l'Olanda,...