Milano – Mafia: la cura è soltanto il carcere?

Don Ciotti ospite del convegno

Si è svolto ieri al Palazzo di Giustizia di Milano, un particolare convegno dedicato al tema della mafia.

Mafia e diritti: prevenzione, regressione ed esecuzione della pena. Se la mafia è una malattia, siete sicuri che la cura sia solo il carcere?”, il titolo della giornata di approfondimento, cui hanno partecipato numerosi esperti, tra giudici, magistrati, giornalisti, che hanno dato vita a ben tre tavole rotonde sull’argomento.

Al centro del confronto il Protocollo “Liberi di scegliere”, per il recupero dei bambini, figli di famiglie mafiose, che possono avere una vita e un futuro diversi da quello dei genitori.

Particolare l’intervento di don Luigi Ciotti, fondatore dell’Associazione Libera contro i soprusi delle mafie in tutta Italia, che ha raccontato la storia di donne di mafia che sono riuscite a svicolarsi dal legame con la malavita proprio per il bene dei loro figli.

Tra le nuove sfide: bloccare il diffondersi del “metodo” mafioso, partendo dai bambini.

print