lunedì, 26 Settembre 2022

Max Laudadio e un operatore Mediaset aggrediti a Varese 

(Foto da web)

Brutta avventura ieri, martedì 20 settembre, a Varese per Max Laudadio e la troupe della trasmissione tv Mediaset “Striscia la Notizia”, che stavano registrando un servizio per la nuova stagione del programma: aggrediti a calci, pugni e bastonate in un parcheggio, l’inviato Max Laudadio ha riportato ferite giudicate guaribili in sette giorni, mentre per il cameraman che era con lui la prognosi è di venti giorni per la frattura del naso.

Il parcheggio dove è avvenuta l’aggressione è lo stesso del precedente servizio di Laudadio, dove i gestori annullano i ticket dei clienti che pagano in contanti e alzano la sbarra manualmente, intascando i soldi del biglietto. A seguito del servizio giornalistico, alla redazione di Striscia erano pervenute decine di segnalazioni.

Tornato nello stesso parcheggio per verificare se ci fossero stati dei cambiamenti, Laudadio è stato prima insultato e minacciato dalla donna che lo gestisce, e successivamente aggredito, così come l’operatore che stava lavorando con lui, al quale è stata sbattuta la testa contro un muro dal fratello della donna, mentre lei gli rompeva il naso colpendolo con un bastone di metallo.

Arrivata la Polizia, Laudadio e l’operatore sono stati accompagnati in ospedale.

 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI