Cerca
Close this search box.
venerdì, 21 Giugno 2024
venerdì, 21 Giugno 2024
Cerca
Close this search box.

Corridoi umanitari una beffa: i percorsi di tregua portano verso la Russia e la Bielorussia

(Foto ANSA)

Li hanno definiti una pesante presa in giro, inaccettabili ed immorali, i corridoi umanitari stabiliti nelle scorse ore da Mosca, per permettere ai civili di fuggire dalle zone di guerra in Ucraina. Come hanno avuto modo di accertare nelle scorse ore le diplomazie internazionali, impegnate per una pronta risoluzione del conflitto tra Russia ed Ucraina, sono stati sì aperti sei corridoi dalla città di Mariupol, ma soltanto in direzione Russia o Bielorussia, mentre gli ucraini in fuga vogliono, ovviamente, raggiungere l’Occidente. Lungo tali percorsi sembra anche che le persone sfollate avrebbero trovato dei territori minati.

Alle 15 di oggi, lunedì 7 marzo, ha avuto inizio il terzo incontro per negoziare il conflitto in corso, tra la delegazione Ucraina e quella Russa, mentre è caduto vittima di un attacco da parte delle forze armate russe il sindaco della città di Ostevel, quando si trovava per strada a fornire aiuto ad alcune famiglie in fuga. Nelle scorse ore i carri armati russi hanno fatto ingresso nella cittadina di Irpin’, nelle immediate vicinanze della capitale Kiev.

Nel frattempo anche l’Italia è stata inserita da Putin nella lista dei Paesi ostili, rei di aver applicato le sanzioni economiche alla Russia. Nella lista “nera” tutta l’UE, gli Stati Uniti, il Giappone, la Norvegia e la Gran Bretagna, con la Svizzera, la Corea del Sud, l’Australia, la Nuova Zelanda e, naturalmente, l’Ucraina.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings