venerdì, 23 Febbraio 2024

Calano i contagi ma il Covid-19 non scomparirà. Oggetto di studio anche nelle scuole

(Foto da web - WebMd)

Ormai è stabilito in modo netto: l’indice di contagio del Covid-19 è del -1%, ma non significa che scomparirà. Lo affermano i ricercatori virologi ed epidemiologi: il virus circolerà ancora sebbene con minore intensità.

In Lombardia i morti sono ad oggi 11mila e 851, con sempre meno ricoveri in terapia intensiva. Milano la città dove si contano ancora più decessi e dove servono ancora medici e infermieri.

Mentre il Governo sta studiando l’avvio della “Fase 2”, quella della ripartenza, con la riorganizzazione dei settori trasporti, lavoro, commercio e vita quotidiana, la scuola sceglie di accogliere tra le materie di studio il Coronavirus.

All’istituto superiore “Scuola Europa” di Milano sono state organizzate, in questi giorni, una decina di lezioni online, tenute da Claudio Fenizia ricercatore di Immunologia e Biologia Applicata dell’Università Statale, con la collaboratore dell’ospedale Sacco e di alcuni insegnanti. Il Covid-19, per gli studenti del liceo scientifico e linguistico, diventa materia di studio e di approfondimento per comprenderne le dinamiche di contagio, la cura, la prevenzione. E questo approccio didattico al Covid-19 potrebbe diventare argomento degli esami di maturità.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI