venerdì, 21 Gennaio 2022

Vaccini un passo indietro: rimane l’obbligo per entrare a scuola

La maggioranza di Governo ieri ha approvato un emendamento che torna alle scelte precedenti, in tema di vaccini: per accedere alle scuole, i bambini da 0 a sei anni dovranno essere vaccinati, o torneranno a casa.

L’emendamento di fatto “emenda” una precedente decisione di luglio scorso: posticipare al prossimo anno l’obbligo vaccinale. Oggi è di nuovo sì all’obbligo per accedere alle scuole, e non fanno più testo le autocertificazioni presentate dalle famiglie no vax.

Negli edifici scolastici si recheranno da oggi anche i Carabinieri del gruppo NAS, per verificare il rispetto delle nuove disposizioni.

Dalle forze politiche all’opposizione il commento è favorevole all’emendamento: “Si tratta della vittoria della civiltà”.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI