Un’estate di opere pubbliche a Castellanza

Il Comune di Castellanza ha scelto di impiegare nelle opere pubbliche i 500mila euro messi a disposizione secondo la Legge Regionale 4 maggio 2020, per “Interventi per la ripresa economica”, al fine di fronteggiare l’impatto economico dopo l’emergenza sanitaria da Covid-19.

Opere di efficientamento energetico e messa in sicurezza strade; interventi stradali con la formazione di platee e passaggi pedonali rialzati, il rifacimento di tappetini d’usura e marciapiedi e infine intervento di riqualificazione del parco Cantoni, sono i quattro ambiti in cui l’Amministrazione comunale ha deciso di intervenire. Gli interventi, che dovranno essere avviati entro il 31 ottobre, pena la decadenza del contributo, sono stati definiti nel corso dell’ultima riunione di giunta dopo aver analizzato le valutazioni economiche presentate dall’Ufficio Tecnico comunale.
Quali “Opere di efficientamento energetico e messa in sicurezza strade”, si prevede la sostituzione di pannelli pedonali, non ancora con tecnologia a LED posizionati sui passaggi pedonali, comprese le paline di segnalazione attraversamento pedonale, e la posa di una sonda pinzometrica compresi semafori di segnalazione per allagamento per il sottopasso di viale Borri.

Quali “Opere stradali quali formazioni platee/passaggi pedonali rialzati”, si prevede la creazione di passaggio pedonale rialzato in via Santo Stefano, in viale Lombardia tra via Leopardi e via Verdi, in via Don Gnocchi, in viale Italia all’altezza di via San Camillo e via Rescalda all’altezza dell’incrocio con viale Italia.

Per “Opere stradali quali rifacimento tappetini d’usura strade e marciapiedi”, si prevede il  rifacimento del manto stradale e di marciapiedi in una serie di vie cittadine.

Quale “Riqualificazione parco Via Cantoni”, si procederà alla riqualificazione del parco, che comprende la vegetazione e i percorsi interni, con piantumazioni arboree per realizzare quinte e spazi di contenimento oltre alla sistemazione dei giochi e alla loro implementazione.

“Le risorse assegnate da Regione Lombardia sono una vera e propria boccata d’ossigeno che ci consentirà di intervenire per sistemare una serie di situazioni relative all’efficientamento energetico e alla messa in sicurezza di diverse strade cittadine. Abbiamo anche ragionato sull’opportunità di accedere ad un nuovo finanziamento per completare le opere di messa in sicurezza delle scuole Manzoni, in aggiunta ai lavori già previsti nell’estate 2020 e coperti da finanziamento statale, che verranno programmate per l’estate 2021”, il commento del sindaco Mirella Cerini.

print