14.4 C
Comune di Legnano
martedì 11 Maggio 2021

Una lite per l’affitto finisce con un appartamento dato alle fiamme. Arrestato un 68enne a Milano

Ti potrebbe interessare

Lavori al Centro Multiraccolta di Busto Arsizio: chiuso per una settimana

Da oggi lunedì 10 maggio il Centro Multiraccolta di via Tosi ang. via dell’Industria, a Busto Arsizio, sarà oggetto di un particolare intervento di...

AEMME Linea Ambiente ottiene gli stessi favorevoli riscontri del 2020

Il giudizio non si discosta molto da quello dello scorso anno: il lavoro di AEMME Linea Ambiente continua, infatti, a ottenere il consenso dei...

Al Teatro Tirinnanzi di Legnano oggi la presentazione del libro dedicato a Felice Musazzi

Si terrà oggi, lunedì 10 maggio, alle 18, al Teatro Città di Legnano “Talisio Tirinnanzi”, la presentazione ufficiale del libro dedicato a Felice Musazzi,...

Mascherine addio? Sì, quando almeno 30 milioni di italiani si saranno vaccinati

Potrebbero bastare 30 milioni di italiani già sottoposti alla prima dose di vaccino anti Covid-19, per dire basta alle mascherine indossate all’aperto. Mentre si ragiona...

E’ successo nelle scorse ore a Milano: i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato in flagranza un 68enne e denunciato un 42enne, entrambi italiani e pluripregiudicati, autori di un incendio appiccato nell’appartamento di un uomo di 27 anni, egiziano, intrappolato in casa al momento del rogo.

L’episodio in via Giulio Romano, dove l’uomo più giovane ha chiamato il 112 chiedendo aiuto per essere rimasto chiuso nella propria abitazione, che era stata appena data alle fiamme da due individui. I militari, con l’aiuto dei Vigili del Fuoco, hanno tratto in salvo il malcapitato, forzando la porta di accesso del suo monolocale, già saturo di monossido di carbonio scaturito dalla combustione di un liquido incendiario.

I Carabinieri hanno rintracciato e fermato nei pressi dell’abitazione, l’uomo di 68 anni, accompagnato in codice verde all’ospedale “Fatebenefratelli” per una lieve lesione oculare, procuratasi verosimilmente per essere venuto in contatto con il liquido incendiario.

I successivi accertamenti hanno permesso di ricostruire che i due italiani, dopo aver minacciato nei giorni scorsi l’egiziano per ottenere il pagamento dell’affitto del locale, ne hanno bloccato la serratura, appiccando il fuoco con del liquido infiammabile gettato nell’abitazione da una finestra. I Carabinieri hanno rintracciato anche il 42enne, che ha partecipato ai fatti, complice del 68enne.

L’egiziano, trasportato dal 118 al Policlinico per intossicazione da monossido di carbonio, dopo le cure del caso è stato dimesso con una prognosi di due giorni.

L’arrestato, per il quale è stato disposto il trasferimento nel carcere di San Vittore, ha accusato un malore ed è stato condotto dal 118, per accertamenti, alla clinica Sant’Ambrogio.

Articoli correlati

Incendio a Lonate Ceppino: bruciano due automobili in due garage

E’ successo nel pomeriggio di ieri, lunedì 5 aprile, a Lonate Ceppino: i Vigili del fuoco sono intervenuti per domare l’incendio divampato in due...

Paura a Canegrate: a fuoco le cantine delle case popolari

Brutto risveglio questa mattina, sabato 13 febbraio alle 4, per alcuni residenti delle case di via Ancona, che si sono svegliati con il fumo...

Denunciato a Lonate Pozzolo un 60enne: affittava case di cui non era proprietario

E’ accaduto nelle scorse ore a Lonate Pozzolo: un uomo di 60 anni, noto pregiudicato di Busto Arsizio, è stato denunciato dalla Polizia locale dei...

Minaccia un vicino con un tirapugni: 53enne denunciato dai Carabinieri

E’ successo ieri a Porto Ceresio: i Carabinieri della Stazione locale hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Varese un 53enne operaio del posto,...

Incendiò l’abitazione di un vicino a Cinisello Balsamo: arrestato dai Carabinieri

Nella mattinata di oggi, giovedì 28 gennaio, a Cinisello Balsamo (MI) il personale del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Milano, coadiuvato da quello...