martedì, 7 Febbraio 2023

Tregua per aprire corridoi umanitari in Ucrania. Ma l’esercito russo sta arrivando ad una seconda centrale nucleare

(Foto ANSA)

Sarebbe stata attivata da questa mattina, sabato 5 marzo, alle 10 ora di Mosca, una tregua ai combattimenti in Ucraina, per permettere l’apertura di corridoi umanitari, per dare la possibilità ai civili di allontanarsi dalle città di Mariupol e Volnovakha. La diplomazia internazionale attende conferme di questa notizia, che sarebbe stata annunciata dal ministero della Difesa russo, e riferito dalla Tass.

Nel frattempo le forze russe stanno avanzando verso una seconda centrale nucleare, dopo quella di Zaporizhzhia, conquistata dopo una notte di combattimenti e ora in mano al Cremlino. Si tratta della seconda centrale più grande del Paese, nella zona meridionale, a Yuzhnoukrainsk. L’esercito russo si troverebbe già ad una trentina di chilometri da questo impianto.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI