Tre arresti nel Legnanese nella notte tra venerdì e sabato

(Immagine di repertorio)

Particolare attività condotta dai Carabinieri nella notte tra venerdì e sabato, che ha portato all’arresto di tre persone.

Come si legge in una nota diffusa dal Comando di Legnano, i Carabinieri della Stazione di Cerro Maggiore hanno arrestato un cittadino albanese, 25enne, per reati inerenti l’immigrazione. L’uomo, recatosi insieme alla compagna in una nota discoteca cerrese, all’ingresso ha litigato con il personale di sicurezza del locale, che l’ha allontanato. I “buttafuori” del locale hanno avvisato il 112 della presenza del giovane esagitato. Rintracciato dai militari, il ragazzo è risultato già espulso dal territorio italiano nel 2012 e nel 2014. Per tali motivi è stato accompagnato al Tribunale di Busto Arsizio per il rito direttissimo, dove è stato condannato all’espulsione dallo Stato e condotto in Questura a Milano, dove sono state avviate per lui le pratiche per il rimpatrio immediato.

I Carabinieri della Stazione di Parabiago hanno arrestato due pregiudicati italiani, rispettivamente un 36enne ed un 43enne, gravati da un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Milano, dovendo espiare il primo una pena residua di cinque anni, ed il secondo una pena di sei anni di reclusione. I due sono stati condannati nell’ambito dello stesso processo, poiché riconosciuti colpevoli del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, commesso tra Malpensa, Parabiago e Milano nel 2013.

print