martedì, 7 Febbraio 2023

Pendolari inferociti in stazione a Parabiago: arriva la Polfer

(Foto da web)

Una tratta ferroviaria considerata “da incubo”, la Parabiago – Rho di Trenord, che secondo numerosi pendolari non rispetta le regole anti Covid, come il distanziamento tra i viaggiatori, che dovrebbe essere garantito dalla messa in circolazione di più carrozze per ogni treno.

Così ieri, mercoledì 22 settembre, il culmine dei disagi, quando il treno previsto di otto carrozze alla stazione di Parabiago è arrivato con soltanto cinque vagoni: gli altri tre erano in manutenzione. Impossibile mantenere le distanze, su un treno a capienza oltre il limite consentito.

Come riferito dall’Associazione CODICI, le centinaia di pendolari in attesa sulla banchina hanno iniziato a scalpitare e soltanto l’intervento della Polizia ferroviaria ha riportato la calma. “Come abbiamo denunciato più volte, quando i servizi di Trenord devono iniziare a funzionare a pieno regime, sorgono immancabili degli intoppi. Purtroppo non si tratta di casi isolati, le problematiche coinvolgono a giorni alterni tutte le linee; treni in ritardo, soppressi o pieni sono all’ordine del giorno, proprio come succedeva nel periodo pre pandemia. Sono state imposte nuove norme e nuovi protocolli per arginare i contagi, ma Trenord deve fare i conti con i soliti vecchi problemi: linee insufficienti, materiale rotabile spesso vetusto e in scarsa quantità. Stiamo cercando di superare l’emergenza sanitaria ritornando alla normalità, ma l’emergenza di Trenord non ha fine e i viaggiatori non devono subire queste difficoltà”, commenta Davide Zanon, Segretario Regionale di CODICI Lombardia.

Tutti i pendolari di Trenord che subiscono disagi possono rivolgersi a CODICI Lombardia, per la gestione di reclami e conciliazioni, scrivendo all’indirizzo e-mail: codici.lombardia@codici.org o chiamando i numeri 02/36503438 – 351/7979897.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI