Cerca
Close this search box.
giovedì, 25 Luglio 2024
giovedì, 25 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Parchi e strade di Milano affollati da cittadini “sportivi”: ma la città non è zona rossa?

(Foto da web Pixabay.com)

Prima domenica di nuovo lockdown, ieri 8 novembre, a Milano, in piena zona rossa per l’epidemia da Coronavirus, eppure ovunque si sono registrate numerose presenze di cittadini fuori casa.

Tutti sportivi e intenzionati a compiere la loro corsetta quotidiana, o anche tanti che hanno approfittato della situazione, violando di fatto le regole, se non altro quelle del buon senso?

La denuncia di una città troppo affollata per essere in quarantena, è stata diffusa dalla senatrice milanese Licia Ronzulli, vice presidente del gruppo Forza Italia: “Ci sono persone e assembramenti ovunque, sono tutti in giro con l’autocertificazione? Non credo. Strade, parchi e piazze sono piene di persone non curanti dei divieti e dei danni che deriverebbero da un ulteriore aumento dei contagi”.

Secondo la senatrice, nella giornata di ieri sono mancati i controlli da parte delle Forze dell’ordine, soprattutto nei luoghi di una “movida” diurna che non aveva del tutto ragione d’essere. Ad indignare Ronzulli, come del resto altri cittadini, il fatto che gli sportivi della domenica in cerca di svago all’aperto, sembrano non avere rispetto per tutti i lavoratori, come i titolari di quelle attività che hanno dovuto chiudere, come bar e negozi, e versano in condizioni di difficoltà, in attesa di capire quale sarà il loro futuro.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings