Nuova truffa delle case-vacanza inesistenti: denunciata una coppia di milanesi

E’ successo nelle scorse ore a Milano: una coppia di milanesi pubblicava foto di case per le vacanze, rubate da Internet, mettendole in affitto e riscuotendo le caparre prima di svanire nel nulla.

Un modus operandi già consumato nelle precedenti stagioni estive, che ha fatto centro anche questa volta ai danni di ignari soggetti che hanno versato il denaro richiesto quale anticipo, senza ottenere conferma della loro prenotazione.

I due sono stati smascherati e denunciati dai Carabinieri di Diano Marina, quando i proprietari di una casa al mare l’hanno riconosciuta negli annunci delle vacanze. La coppia è accusata di aver intascato impunemente 3mila euro, con le caparre fasulle per l’affitto altrettanto inesistente di case in Liguria, a Rimini e a Jesolo.

print