Legnano – Il Comune al voto: adesso lo dice anche Salvini

Temo che ci dovranno essere nuove elezioni a Legnano”. L’ha dichiarato il Ministro dell’Interno Matteo Salvini questa mattina, invitato a Nerviano per l’inaugurazione della Fiera di San Fermo.

Un altro passo verso la soluzione, sempre più certa, che vedrà la città tornare alle urne per avere una nuova Amministrazione comunale.

«Faccio quello che la legge mi dice di fare: se bisogna procedere, bisogna procedere”, ha detto Salvini, in riferimento alla procedura di scioglimento del Consiglio comunale già avviata il 12 luglio scorso dal prefetto di Milano Renato Saccone, aggiungendo che “è incivile andare avanti per mesi nell’incertezza bloccando un’amministrazione”.

A richiamare ai suoi doveri il Ministro, sono intervenuti gli ex consiglieri comunali Monica Berna Nasca e Andrea Grattarola, entrambi oggi tra i referenti del Comitato Legalità a Legnano, che hanno ricordato a Salvini: “il Comune di Legnano è da quattro mesi in blocco per colpa della Lega. Lei ha sulla sua scrivania la richiesta di scioglimento del prefetto di Milano, ma non la manda al presidente della Repubblica, quindi il Comune di Legnano non può essere sciolto”.

print