Cerca
Close this search box.
giovedì, 25 Luglio 2024
giovedì, 25 Luglio 2024
Cerca
Close this search box.

Nasce Barbie versione lockdown

(Foto ANSA)

E fu così che anche l’iconica bambola pin up “Barbie” (il cui vero nome è Barbara Millicent Roberts nata a Willow in Wisconsin) creata da Ruth Handler moglie del fondatore della Mattel nel 1959, fu suo malgrado vittima del distanziamento sociale.

Con un vero colpo di genio, l’ex modella californiana Tonya Ruiz, da sempre fan della bionda bambola al punto da dedicarle il profilo Instagram @grandmagetsreal, ha raccolto un vero e proprio campionario ironico ma anche abbastanza realistico di vizi, virtù e ossessioni collezionate dalle donne in quarantena forzata, nei mesi della pandemia da Covid-19.

Undici modelli, corredati di accessori, dedicati ai più svariati problemi che hanno attanagliato le donne costrette a casa dal lockdown, hanno trasformato la bionda perfetta bambola californiana in una sorta di “casalinga disperata”, alle prese con il lavoro in smart working, la scuola dei figli online, lievito di birra, con tuta, pigiama e pantofole, circondata dal junk food americano delle ciambelle fritte, alle patatine, alla Coca Cola, ai più colorati donuts con conseguenti risultati sul suo fisico che appare arrotondato, con i capelli screziati dalla ricrescita, o con colori improbabili dati da una tinta “fai da te”, e con l’immancabile telecomando in mano con cui guardare le serie tv.

Naturalmente non può mancare Ken che appare su Zoom, nei mille dispositivi Apple in dotazione a Barbie, vestito non con camicia e cravatta ma con i boxer, abbigliamento tipico dello Yuppie rampante in smart working.
Insomma, la bambola più famosa al mondo resa, almeno per una volta, più umana.

Silvia Ramilli

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings