18 C
Comune di Legnano
lunedì 18 Ottobre 2021

Marijuana venduta al posto di cannabis light

Ti potrebbe interessare

Allarme bomba a Varese: evacuata la sede delle Poste

E’ successo poco prima delle 14.30 di oggi, lunedì 18 ottobre: una telefonata anonima ha avvisato della presenza di una bomba all’ufficio Postale centrale...

Un “Carrello Comune” per aiutare chi colpito dagli effetti della pandemia a Legnano

Da qualche giorno è possibile contribuire alla raccolta fondi a favore dei cittadini colpiti dagli effetti della pandemia attraverso “Carrello Comune”, un progetto di...

Con il cadavere della madre nascosto nell’armadio continuava a riscuoterne la pensione: denunciato un 50enne nel Milanese

E’ successo nelle scorse ore a Buccinasco, nella periferia sud di Milano: i Carabinieri della Compagnia di Corsico sono intervenuti in un appartamento dove...

Si chiama “Ri-scatti” la mostra fotografica sui disturbi alimentari dei ragazzi

Si potrà visitare fino al prossimo 24 ottobre al PAC, a Milano, la settima edizione del progetto di fotografia sociale ideato dalla ONLUS "Ri-scatti",...

L’hanno denominata  “Just Smoke”, i finanzieri del Comando Provinciale di Milano, l’operazione condotta nelle scorse ore che ha portato a perquisire una trentina di punti vendita di cannabis light, trovando al suo posto più di 14 chilogrammi di marijuana venduta attraverso distributori automatici.

L’indagine è scattata da un’azione mirata di controllo del territorio avviata dalle Fiamme Gialle di Melegnano, nel corso della quale è stato accertato che taluni grossisti di cannabis light mettevano in commercio prodotti con un contenuto di sostanza stupefacente superiore al limite ammesso dalla legge.

L’attività, che ha avuto un primo intervento lo scorso 24 marzo con il sequestro di più di 9 chili di “erba”, ripartita in diversi involucri ancora da confezionare e in circa duemila bustine, pronte per essere immesse sul mercato, ha consentito di denunciare due persone, rappresentanti legali di altrettante società operanti nell’hinterland milanese.

Le sostanze stupefacenti erano impacchettate, in quantità oscillante fra 1 e 3 grammi, in appositi involucri con colori sgargianti e denominazioni accattivanti fra cui “Amnesia Dream”, “Gelato”, “Caramel Fruit”, “Cookie Hash”, e, successivamente immesse nel sistema distributivo collegato ad esercizi commerciali, per la successiva vendita al dettaglio.

Presso i dettaglianti perquisiti, che potrebbero aver distribuito anche inconsapevolmente i prodotti stupefacenti, sono stati rinvenuti e sequestrati ulteriori 5 chili di marijuana, della stessa tipologia di quella già rinvenuta a marzo e sottoposta ad analisi tecniche di laboratorio, che ne hanno confermato la nocività.

Nel corso delle indagini si è scoperto che la vendita avveniva anche attraverso l’utilizzo di distributori automatici forniti dai grossisti, alcuni privi dei sistemi di riconoscimento delle generalità degli acquirenti, che potevano essere anche minorenni.

Articoli correlati

Dalla Svizzera all’Italia con prodotti alimentari scaduti: denunciato un uomo alla frontiera

Stava cercando di oltrepassare il confine tra la Svizzera e l’Italia quando è stato controllato dai funzionari dell'ADM, Agenzia dogane e monopoli, della Sezione...

Denunciato per evasione Fabrizio Corona: trovato a Genova per incontrare amici

Non hanno fine le vicende giudiziarie che vedono convolto Fabrizio Corona, l’ex fotografo dei vip, questa volta denunciato per essere evaso dagli arresti domiciliari....

Fondi alle Bermuda: maxi truffa scoperta dalla GdF e 1500 investitori raggirati per milioni di euro

I Finanzieri del Comando Provinciale di Milano hanno eseguito nelle scorse ore un provvedimento di sequestro preventivo di più di 21 milioni di euro,...

Sequestrato lo yacht a un imprenditore: è indagato per evasione fiscale

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano, nell’ambito di indagini coordinate dalla locale Procura della Repubblica, hanno sequestrato nelle scorse...

Scooter elettrici dalla Cina come le “Vespa” Piaggio: scatta il sequestro per contraffazione

E’ stata bloccata nelle scorse ore un’importazione di scooter elettrici dalla Cina, ritenuti dall’ADM, l’Agenzia Dogane e Monopoli, delle imitazioni pressoché identiche dei noti...