8.3 C
Comune di Legnano
sabato 23 Gennaio 2021

L’Italia verso il nuovo DPCM mentre peggiora la situazione generale dell’epidemia

Ti potrebbe interessare

Scendono ancora i prezzi delle RcAuto

Costano sempre meno le polizze assicurative RcAuto: come diffuso dal bollettino dell’IVASS, l'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, nel corso del terzo trimestre del...

Addio a Roberto Brivio storico chansonnier de “I Gufi”

Dopo Gianni Magni e Nanni Svampa se ne va all'età di 82 anni, stroncato dal Coronavirus, anche Roberto Brivio attore, cantante, cabarettista e membro...

Protestano i detenuti del carcere di Varese

Alcune ore di tensione ieri pomeriggio, venerdì 22 gennaio, nel carcere di Varese dopo che alcuni detenuti hanno inscenato una protesta, che fortunatamente non...

Incidente tra un’automobile e una bicicletta: il traffico si blocca sul Sempione a Legnano

E’ successo ieri sera, venerdì 22 gennaio, lungo il Sempione all’altezza di via Barlocco: un’automobile si è scontrata una bicicletta. Ad avere la peggio il...

Non sono confortanti le comunicazioni del ministro della Salute Roberto Speranza, che nelle scorse ore ha anticipato alla Camera alcune misure che saranno contenute nel nuovo Decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che subentrerà a quello in scadenza il 16 gennaio.

Sul decreto Covid è atteso il Consiglio dei Ministri questa sera, come la decisione di prorogare, presumibilmente, lo stato di emergenza fino al prossimo 30 aprile.

Nessuna novità in vista sembrerebbe esserci nel nuovo DPCM: divieto di spostamento anche tra regioni in zona gialla, divieto di asporto dopo le 18 dai bar. Possibile riapertura dei musei in fascia gialla, riconferma possibile dell’indicazione di ricevere a casa massimo due persone non conviventi, come a Natale.

Sul fronte dell’emergenza sanitaria, Speranza ha detto che il Paese sta attraversando un “peggioramento generale della situazione epidemiologica, aumentano le terapie intensive, l’indice Rt e focolai sconosciuti. Non facciamoci fuorviare. L’epidemia è nuovamente in una fase espansiva”.

Venerdì 15 arriveranno le ordinanze del ministro Speranza con le nuove classificazioni delle regioni per fasce di rischio. Ad alto rischio dodici regioni, a rischio medio altre otto, una sola a rischio basso. Nuove zone rosse, arancioni e gialle, possibile una zona bianca dove l’incidenza dei casi di Coronavirus fosse sotto i 50 ogni 100mila abitanti, e con indice Rt minore di 1.

Non rimane che attendere le novità e le misure ufficializzate.

Articoli correlati

La felicità è uscita anche dai pacchi dono di Natale

Scritti a mano, in stampatello, pieni di colori e con i disegni dei bambini, i bigliettini che hanno accompagnato le “Scatole di Natale”, distribuite...

Oggi il vertice tra Governo e Regioni: un’ipotesi di zona “bianca”

Sarà il primo provvedimento dell’anno nuovo quello di cui si discute oggi, lunedì 11 gennaio, in un confronto tra il Governo e le Regioni,...

Quali misure allo scadere del DPCM di Natale? Il Governo è al lavoro per gennaio

Le date del 7 e del 15 gennaio 2021 rappresentano un nuovo quanto atteso cambio di misure, per il contenimento dei contagi da Coronavirus,...

Stop da oggi alle misure anti smog di primo livello: il Pm10 cala di nuovo in Lombardia

Revocate da oggi, domenica 27 dicembre, le misure temporanee di primo livello per contrastare lo smog. Come è stato reso noto nelle scorse ore dalla...

Il Governo lavora per nuove “misure” di Natale. In calo i contagi da Covid-19: possono sparire le zone rosse?

La situazione epidemiologica in Italia sta registrando, negli ultimi giorni, un calo della curva dei contagi da Covid-19, che fa ben sperare. Come ha...