L’Inter dona 650mila euro all’ospedale Sacco di Milano

Si ferma il Campionato di calcio ma le squadre lombarde ne approfittano per promuovere azioni di solidarietà, nell’emergenza per contrastare il Covid-19.

Si è conclusa così ieri con successo la grande campagna di crowdfunding promossa dalla società calcistica Inter FC, cominciata il 14 marzo scorso con l’hastag #TogetherAsATeam.

Alla somma raccolta di 108mila euro, grazie ai numerosi tifosi che hanno aderito alla campagna, si aggiungono i 500mila euro donati dal club e i 50mila raccolti dall’ex capitano Javier Zanetti tramite la Fondazione Pupi da lui presieduta.

Il ricavato sarà devoluto al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche dell’ospedale Luigi Sacco di Milano, che sta svolgendo un ruolo di primissimo piano, a livello internazionale, nella ricerca e nello sviluppo di un vaccino contro il Coronavirus.

Il Presidente della società nerazzurra Suning ha dimostrato sensibilità, sin dai primissimi giorni dell’emergenza, verso la situazione sanitaria con donazioni sia economiche, sia di materiale sanitario.

Silvia Ramilli

print