domenica, 5 Febbraio 2023

L’identità di Legnano passa anche attraverso il suo Palio. Presentato il CdA della Fondazione

Si è presentato ieri a Legnano, martedì 8 marzo, in serata, alla stampa locale il CdA della nuova Fondazione Palio. Il suo neo eletto presidente Maria Pia Garavaglia ha illustrato le tappe che segneranno l’organizzazione del prossimo evento paliesco, insieme al sindaco nonché Supremo Magistrato Lorenzo Radice, Alberto Romanò e Massimiliano Roveda consiglieri del CdA, Ciapparelli Cavaliere del Carroccio, e l’assessore alla Cultura Guido Bragato, con delega al Palio. Altri due consiglieri saranno nominati nelle prossime settimane (forse una donna, forse un legale).

La Fondazione è stata presentata quale punto di arrivo dopo tanto lavoro, organismo che si intende sfruttare quale strumento per dare slancio alla città attraverso il Palio, quindi dignità ed identità.

Tra le prime mosse della Fondazione c’è la ricerca degli sponsor del Palio, dei suoi sostenitori economici. Quindi recuperare relazioni e rapporti anche con il mondo esterno al Palio. La manifestazione edizione 2022 dovrebbe svolgersi il 29 maggio, se non ci saranno impedimenti, e si avvarrà della collaborazione dei soggetti che vi partecipano, a vario titolo, da sempre.

Per il futuro si pensa anche ad una soluzione diversa per la corsa del cavalli, ad una nuova pista che servirà anche per il loro addestramento.

“Sarà un Palio bellissimo”, ha garantito Garavaglia.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI