“Legnano on card”: siamo a quota 630

Un momento della presentazione ufficiale della "Legnano on card"

Aumentano a vista d’occhio i cittadini che da una decina di giorni hanno deciso di aderire all’iniziativa “Legnano on card”, vale a dire la nuova App studiata per gli smartphone che collega il mondo del commercio ai consumatori di Legnano, passando attraverso informazioni che coinvolgono anche il Comune.

Si tratta nello specifico della possibilità di ottenere da parte del Distretto Urbano del Commercio, una sorta di card virtuale, che da diritto a sconti e promozioni, portando i suoi iscritti a conoscenza di eventi, iniziative, fatti di interesse pubblico.

La nuova card, la “Legnano on card”, si attiva entrando nel sito Internet www.legnanooncard.it, e seguendo le istruzioni. L’attivazione vera e propria si avrà quando saranno stati effettuati almeno quattro acquisti nei negozi che sono convenzionati con la card, e da quel momento saranno applicate le scontistiche previste.

La card non è, tuttavia, soltanto questo, per come è stata spiegata ufficialmente questa mattina alla sede della Confcommercio di Legnano: è una sorta di adesione alla città stessa, alle opportunità che saranno via via inserite e comunicate, quale strumento tecnologico della città, per essere in contatto con se stessa e tutti i suoi canali informativi tra pubblico e privato.

Frutto di un particolare studio di marketing digitale, la card è stata salutata favorevolmente anche dal sindaco Gianbattista Fratus: “E’ uno strumento che aggrega i commercianti e favorisce i cittadini; adegua ai tempi anche i negozi storici, rendendo la città più tecnologica”.

La “Legnano on card” si inserisce nel contesto sociale, dando un’identità alla città che potrà essere informata su particolari situazioni ed occasioni, non soltanto di tipo commerciale.

Al momento hanno aderito più di centocinquanta negozi, e più di seicento cittadini. Nel tempo le sue funzioni sono destinate ad essere implementate: con gli sconti ottenuti dai negozi si potrebbero pagare i parcheggi a strisce blu.

print