martedì, 29 Novembre 2022

Legnano attende il Santo Patrono e le Benemerenze

(Foto da web)

Tornano a Legnano le tradizionali celebrazioni del Santo Patrono: martedì 5 novembre è il giorno di San Magno.

Alle 11 nella Sala Stemmi di Palazzo Malinverni, si terrà la consegna delle Benemerenze civiche 2019. Quest’anno i prestigiosi riconoscimenti sono tre, e saranno conferiti all’Istituto Antonio Bernocchi, a Giuseppina Marcora e a Luigi Lugiato.

L’istituto Bernocchi, fondato nel 1919, sarà premiato perché nell’arco dei suoi 100 anni, è stato un punto di riferimento del tessuto sociale cittadino: intere generazioni di studenti si sono formate nelle sue aule, preparandosi ad affrontare con successo le sfide del mondo del lavoro e della vita. Sempre aperto al territorio circostante e in continuo dialogo con le realtà locali, ha saputo rinnovarsi e adeguarsi alle trasformazioni della società e del lavoro, restando un’eccellenza a livello locale, come si legge in una nota.

Giuseppina Marcora, sorella di Giovanni, riceverà la benemerenza per aver già ricevuto la qualifica di “Partigiano combattente” da parte dell’Esercito Italiano, la medaglia d’argento della Federazione Italiana Volontari della Libertà, il certificato di patriota del Comando Supremo Alleato, il riconoscimento da parte del S.I.M.N.I. – Servizio Informazioni Militari Nord Italia, il certificato di apprezzamento per il suo contributo alla lotta per la Liberazione d’Italia da parte dell’Esercito americano. Come altre donne legnanesi, ebbe nella lotta di Liberazione un ruolo fondamentale, che gli storici stanno valorizzando negli ultimi anni.

Luigi Lugiato ha svolto attività di ricerca nel campo dell’Ottica non lineare e Quantistica, campi nei quali ha dato un contributo significativo allo studio della bistabilità ottica, soprattutto nei suoi aspetti dinamici e quantistici, prevedendo il fenomeno del rallentamento critico e quello della bimodalità transiente, oltre che allo studio degli stati non-classici del campo di radiazione e del cosiddetto squeezing. Si è dedicato allo studio della formazione di strutture spaziali ottiche e solitoni di cavità, elaborando il modello che ha preso il nome di Lugiato-Lefever, fornendo il prototipo per la formazione di strutture spaziali ottiche.

Alle 18, nella basilica di San Magno, sarà celebrata la messa in onore del patrono con la tradizionale offerta della cera da parte dell’Amministrazione comunale.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI