giovedì, 11 Agosto 2022

L’albero di Natale diventa un risotto

(Foto da web - Universo Alpino)

Non c’è limite alla fantasia in cucina, ma nemmeno in natura, con prodotti impensabili che diventano la base di condimenti aromatici per nuove ricette di stagione. E’ il caso dell’abete rosso, spesso impiegato per diventare l’albero di Natale addobbato nelle feste: le sue foglie aghiformi si possono cucinare per ottenere brodi o infusi profumati.

Una delle ricette consigliate è quella del risotto mantecato cotto in un brodo di rami di abete rosso, bolliti per 15 minuti in acqua salata e quindi filtrato. Il riso si fa cuocere nel brodo di abete, che regalerà al risotto un sapore balsamico molto gustoso, che ben si accompagna all’introduzione di formaggio di montagna nel piatto finale.

Unica precauzione da osservare: i rametti di abete rosso scelti per fare il brodo non devono essere confusi con quelli di taxus baccata, un albero molto somigliante all’abete ma altamente tossico. Le foglie del taxus sono aghiformi anch’esse ma piatte e flessibili; la corteccia è liscia, marroncina e si sfalda verticalmente. In caso di dubbi consultare un esperto.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI