Il cuore sotto controllo andando in farmacia

I dati sono più che incoraggianti: aumentano le prestazioni cardiologiche effettuate dalle farmacie.

Come riportato da HTN Virtual Hospital, società che ha realizzato il progetto insieme a Federfarma, sono sempre di più i controlli al cuore che si possono effettuare nelle farmacie “sotto casa”, come l’elettrocardiogramma e la misurazione della pressione o dell’attività cardiaca nell’arco delle 24 ore.

La telemedicina ha compiuto notevoli passi avanti e sempre più utenti preferiscono la strada delle farmacie, attrezzate con le apparecchiature previste, saltando i tempi di attesa degli ospedali.

In Italia sono 4.300 le farmacie che offrono questi servizi, con un aumento del 46% registrato nell’ultimo anno.

La telemedicina funziona con l’invio telematico dei risultati degli esami agli ambulatori specialistici, e in tempi brevissimi la farmacia riceve i referti. Come evidenziato dal progetto, in numerosi casi si è potuto intervenire in tempo persino nei casi di infarto. Nell’anno in corso gli esami cardiologici effettuati nelle farmacie sono stati più di 62mila, il 44% in più del 2018.

print