martedì, 25 Gennaio 2022

Gli studenti temono il Covid-19: sì alla DAD chiesta da Rho a Busto Arsizio

Anche gli studenti dell’Alto Milanese, ma non soltanto, scendono in campo in queste ore per dire sì alla DAD, la didattica a distanza, fino alla fine di gennaio, e no al rientro a scuola lunedì 10, per paura di una nuova diffusione del Covid-19.

Più precisamente, il movimento degli studenti, che ha preso il via dall’Istituto scolastico “ E. Mattei” di Rho, ha già raccolto adesioni a Parabiago, Legnano, Busto Arsizio e Saronno; consensi che dovrebbero confluire in uno sciopero lunedì mattina. Sostenitore della protesta è Angelo Perrone, un rappresentante del Mattei di Rho, che si dice contrario alle decisioni del Governo sulla ripresa delle lezioni in presenza, dopo la pausa natalizia, perché la curva dei contagi non scende, la situazione pandemica è ancora delicatissima e gli studenti non si sentono sicuri. Aule e mezzi di trasporto non garantiscono, secondo i giovani fruitori, le condizioni di sicurezza necessarie per evitare i contagi.

Lo sciopero, se confermato, è per chiedere due o tre settimane di DAD, il tempo utile per verificare l’andamento della pandemia e vaccinare gli studenti che non si sono ancora immunizzati.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI