Gallera pensa alla ripresa post virus ma non tra una decina di giorni

Ci vorrà una lunga stagione per riprenderci tempo e spazi che il Coronavirus ci ha sottratto.

E’ questo il pensiero, in sintesi, dell’assessore regionale lombardo al Welfare Giulio Gallera, espresso nel corso di una recente intervista, in merito alle nuove restrizioni imposte dal governo., nell’emergenza da Covid-19.

Se la data del 31 luglio è stata ipotizzata dal premier Giuseppe Conte in un più ampio discorso relativo alla situazione di emergenza in Italia, Gallera ha spiegato che non è nemmeno possibile immaginare “tra una decina di giorni”, di tornare alla normalità, alle abitudini di sempre come se nulla fosse.

Per tornare alla quotidianità interrotta, fatta di impegni, progetti, attività, prospettive, “ci vorrà una lunga stagione, per riuscirci”.

In Cina in queste settimane la paura è che si verifichino i cosiddetti “contagi di ritorno”.

In Italia, quando i farmaci e magari un vaccino cambieranno le cose, occorreranno ancora molta attenzione e tante precauzioni.

print