lunedì, 6 Febbraio 2023

Dalla Cina in arrivo soltanto sottovarianti Omicron del Covid-19

(Foto da web - News Medical)

I risultati dei tamponi effettuati in questi giorni per i passeggeri dei voli in arrivo in Italia dalla Cina, hanno riscontrato soltanto sottovarianti Omicron del Covid-19, già presenti sul territorio nazionale. Sequenziati al momento una quindicina di tamponi positivi, effettuati lo scorso 26 dicembre all’aeroporto di Malpensa, più precisamente nel Laboratorio Microbiologia ASST 7 Laghi di Varese, gli stessi hanno confermato l’assenza di nuove paventate varianti.

La notizia, che in un certo senso fa tirare un sospiro di sollievo, dato l’aumento dei contagi riscontrato in queste settimane in Cina, è stata diffusa da Regione Lombardia: “Voglio sottolineare che questa volta finalmente c’è stata un’azione coordinata tra Regione e Governo nazionale, e in breve tempo si sono adottati provvedimenti che ci hanno consentito di avere un primo quadro di quanto sta accadendo nel Paese asiatico. Ringrazio anche il premier e il ministro dei Trasporti per essersi fatti già portavoce in Europa della richiesta di un coordinamento a livello europeo, perché è chiaro che controllare solo i voli diretti e non quelli che fanno scalo, sia un’azione incompleta”, ha detto il presidente Attilio Fontana.

Permane l’ordinanza del ministro della Salute, Orazio Schillaci, che ha reso obbligatori i tamponi ai passeggeri in arrivo su voli dalla Cina allo scalo varesino, e Roma Fiumicino, almeno fino al 30 gennaio.

Continueremo sicuramente a sequenziare tutti i tamponi positivi che troviamo. E’ importante tenere sempre sotto controllo i ceppi che arrivano. Fino a quando saranno tutte varianti di Omicron, va bene”, ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Guido Bertolaso.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI