13 C
Comune di Legnano
giovedì 21 Ottobre 2021

Chiuse due discoteche sabato notte nel Comasco: ignorati i divieti anti Covid ancora in vigore

Ti potrebbe interessare

La zanzara coreana imperversa in Lombardia: resiste al freddo

Si chiama “Aedes koreicus”, la zanzara coreana in grado di resistere al freddo, scoperta in Lombardia e in alcune altre zone del Nord d’Italia,...

Al via domani la 28esima edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”

La “Next generation” tra sostenibilità e impegno civile sarà protagonista della 28a edizione di “Sguardi Altrove Film Festival”, la manifestazione dedicata al cinema al...

Studenti occupano l’Università statale di Milano: chiedono la riapertura degli spazi

E' accaduto nelle scorse ore a Milano: una ventina di studenti del collettivo universitario “Ecologia Politica”, ha occupato quattro aule in Università statale, in...

Opere pubbliche a Legnano: prende forma l’idea della città sociale

E’ stato approvato in questi giorni dalla giunta comunale di Legnano il Piano Triennale delle Opere pubbliche da oltre 29 milioni di euro, che...

Mentre scattano soltanto da oggi, lunedì 11 ottobre, le nuove indicazioni di sicurezza anti Covid-19, che permettono la riapertura delle discoteche al 50% della capienza al chiuso, e al 75% all’aperto (nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria), sabato notte ben due locali sono stati chiusi dai Carabinieri e dalla Polizia, in provincia di Como.

A San Siro è stata chiusa la discoteca “Papaya Club”, al cui interno i militari dell’Arma hanno sorpreso cinquecento persone a ballare, tutte senza mascherina ed assembrate. Spenta la musica e tutti a casa, il locale è stato sopposto a delle verifiche da parte del Nucleo Ispettorato del lavoro dell’Arma.

Analogamente, gli agenti della Polizia di Stato, insieme alla Guardia di Finanza, hanno controllato la discoteca “Albert Hall” di Fino Mornasco, dove sono stati trovati trecento giovani in pista a ballare.

Da oggi sale al 100% la capienza consentita nei cinema, ma anche nei teatri, nelle sale concerto, nei locali dove si suona dal vivo, sia al chiuso, sia all’aperto. Nei musei è stata eliminata la distanza interpersonale di un metro. Il pubblico degli eventi  sportivi non potrà essere superiore al 75% all’aperto e al 60% al chiuso. Le misure entrano in vigore nelle zone bianche. Gli accessi sono consentiti soltanto a chi possiede il green pass.

Articoli correlati

Chiuderà tra poche ore l’hub vaccinale di Cerro Maggiore

E’ attesa entro il 10 ottobre, domenica, la chiusura del centro vaccinale anti Covid-19, aperto a marzo scorso al centro commerciale “Move In” di...

Nuovo decreto legge da lunedì 11 ottobre: riaprono le discoteche al 50%

Il Consiglio dei ministri ha varato nelle scorse ore un nuovo decreto legge che riguarda l'accesso alle attività culturali, sportive e ricreative, vale a...

La riapertura delle discoteche ottiene l’ok del CTS: nei prossimi giorni sul tavolo del CdM

Si è espresso favorevolmente il Comitato Tecnico Scientifico per l’emergenza Covid-19 a proposito della riapertura delle discoteche e delle sale da ballo, nel corso...

Chiuso dalla Polizia “Amico bar” fino alla fine del mese

Dovrà rimanere chiuso fino alla fine del mese il locale “Amico bar” di piazza XXVI Maggio a Varese. Lo ha deciso la Questura nei giorni...

Chiusa per 15 giorni la discoteca Paradiso di Brescia: risse e violazioni alle norme anti Covid

Lo ha disposto nelle scorse ore il questore di Brescia: dovrà rimanere chiusa per quindici giorni la nota discoteca “Paradiso”. All’interno del locale si...