giovedì, 22 Febbraio 2024

Chiuse due discoteche sabato notte nel Comasco: ignorati i divieti anti Covid ancora in vigore

(Foto da web - LexItalia)

Mentre scattano soltanto da oggi, lunedì 11 ottobre, le nuove indicazioni di sicurezza anti Covid-19, che permettono la riapertura delle discoteche al 50% della capienza al chiuso, e al 75% all’aperto (nei locali al chiuso deve essere garantita la presenza di impianti di aerazione senza ricircolo dell’aria), sabato notte ben due locali sono stati chiusi dai Carabinieri e dalla Polizia, in provincia di Como.

A San Siro è stata chiusa la discoteca “Papaya Club”, al cui interno i militari dell’Arma hanno sorpreso cinquecento persone a ballare, tutte senza mascherina ed assembrate. Spenta la musica e tutti a casa, il locale è stato sopposto a delle verifiche da parte del Nucleo Ispettorato del lavoro dell’Arma.

Analogamente, gli agenti della Polizia di Stato, insieme alla Guardia di Finanza, hanno controllato la discoteca “Albert Hall” di Fino Mornasco, dove sono stati trovati trecento giovani in pista a ballare.

Da oggi sale al 100% la capienza consentita nei cinema, ma anche nei teatri, nelle sale concerto, nei locali dove si suona dal vivo, sia al chiuso, sia all’aperto. Nei musei è stata eliminata la distanza interpersonale di un metro. Il pubblico degli eventi  sportivi non potrà essere superiore al 75% all’aperto e al 60% al chiuso. Le misure entrano in vigore nelle zone bianche. Gli accessi sono consentiti soltanto a chi possiede il green pass.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI