5.3 C
Comune di Legnano
sabato 17 Aprile 2021

Canegrate piange mons. Pedro Zilli amico della comunità locale

Ti potrebbe interessare

Maestra positiva al Covid a Canegrate: il Comune rassicura le famiglie

Sono tre le classi della scuola elementare di via Redipuglia a Canegrate, da mercoledì 14 aprile in quarantena, dopo che un’insegnante si è presentata...

Torna sulle strade della Lombardia la “Randonnée Coppa Bernocchi”

Dopo l’edizione virtuale dello scorso anno, torna sulle strade lombarde la Randonnée che unisce la bellezza di paesaggi, sport ed amicizia. La sesta edizione della...

Parrucchieri ed estetisti aperti anche nei festivi a Busto Arsizio

Per permettere a parrucchieri ed estetisti di recuperare, almeno in parte, il fatturato perduto nei giorni di lockdown per il Coronavirus, l’Amministrazione comunale di...

A San Giorgio su Legnano il mercatino alimentare tutte le settimane

Mentre questa mattina, sabato 17 aprile, in piazza Mazzini a San Giorgio su Legnano si svolge il consueto “Mercato Contadino”, organizzato dal Comune con...

Canegrate ha perso un amico: si è spento nelle scorse ore mons. Pedro Zilli, vescovo di Bafata. La notizia è stata diffusa nelle scorse ore da padre Davide Sciocco, missionario in Guinea Bissau.

“Carissimi amici, con grande dolore vi devo comunicare la triste notizia della morte del mons. Pedro Zilli a causa del Covid. Un grande missionario e vescovo, e per me un grande amico e un riferimento sicuro. Uomo tanto accogliente e dedicato alla gente. Il suo sorriso coinvolgente ci accompagnerà sempre. Stiamo uniti in preghiera”.

Anche il sindaco di Canegrate, Roberto Colombo, ha colto l’occasione per ricordare il monsignore: “Lo ricordo in occasione dell’inaugurazione del Centro dedicato a Federica Banfi. Monsignor Pedro Zilli ci ha ospitato per tre giorni condividendo con noi tanti momenti e comunicandoci la sua grande umanità e fede. Conosceva Canegrate, dove ha celebrato una Messa, visitato i genitori di padre Davide e incontrato gli amici della Guinea”.

In Guinea Bissau è in corso la seconda ondata della pandemia da Coronavirus, più forte della prima: tanta la preoccupazione per la diffusione del virus e scarse le risorse, con soltanto 12mila vaccini a disposizione, come si legge in una nota del Comune.

Articoli correlati

Festino in un B&B di lusso a Milano: ma a sorpresa arrivano anche i Carabinieri

E’ successo la notte scorsa, sabato 10 aprile, a Milano: i Carabinieri del Nucleo Radiomobile, mentre stavano svolgendo un servizio mirato di controllo, sul...

Parola d’ordine: non sprecare dosi pronte di vaccino avanzate

Stop alle dosi di vaccino anti Covid-19 avanzate, via libera alle liste di attesa dei canditati alle somministrazioni. Diventa un’ordinanza la raccomandazione di alcuni...

Il mondo del liscio piange Raoul Casadei sconfitto dal Coronavirus

Si è spento nelle scorse ore all’ospedale Bufalini di Cesena, Raoul Casadei, il beneamato “re del liscio”, noto autore ed interprete di quel particolare...

Covid-19 a Legnano: è il momento della responsabilità

I dati epidemiologici relativi alla scorsa settimana registrano diciotto nuovi casi di contagio da Covid-19 al giorno, a Legnano. E mentre il report semestrale, da...

Scoperta l’identità del clochard morto in stazione a Milano: possedeva beni per centinaia di migliaia di euro

E’ successo nelle scorse ore a Milano: gli agenti della Polizia ferroviaria sono riusciti a risalire all’identità dell’uomo trovato senza vita giovedì scorso, nella...