Canegrate – Il Comune spiega il progetto MoVe-In

Non è mai troppo presto per cominciare a pensare alle nuove misure di blocco del traffico, con la fine della stagione estiva.

Il Comune di Canegrate ha pubblicato in questi giorni, sul sito ufficiale, quali restrizioni previste dalla legge attendono gli automobilisti nei prossimi mesi.

Con la delibera di Giunta Regionale 2055 del 31 luglio scorso, dal 1° ottobre sono estese a tutto il resto dell’anno le limitazioni alla circolazione per i veicoli Euro 3 diesel, mentre prende avvio il progetto MoVe-In, Monitoraggio Veicoli Inquinanti, vale a dire la possibilità di monitorare i viaggi dei veicoli tramite l’installazione a bordo di un dispositivo in grado di fornire a Regione Lombardia i dati di percorrenza reale, per introdurre nuove modalità di controllo e limitare le effettive emissioni prodotte dai veicoli stessi.

Come diffuso dal Comune, il progetto MoVe-In prevede la possibilità di avvalersi di una “deroga chilometrica”, misurabile e controllabile, che estende le limitazioni a tutti i giorni della settimana e a tutte le ore del giorno (24 ore) consentendo così di prevedere un risparmio di emissioni. Tale risparmio emissivo è trasformato in chilometri, che possono così essere redistribuiti nell’arco della giornata e della settimana, rispetto a quelli attualmente percorribili agli autoveicoli limitati (consentiti nei giorni feriali dalle ore 19.30 alle ore 7.30 e sabato, domenica e festivi tutto il giorno).

Quindi, questa deroga chilometrica prevede la possibilità di poter percorrere quando si vuole un numero di chilometri prefissato in base alla categoria e alla classe emissiva del veicolo, fino al termine dell’anno di adesione o all’esaurimento dei chilometri assegnati. Se i chilometri assegnati terminano prima dell’anno non sarà più possibile utilizzare il veicolo, nelle aree soggette a limitazione, fino alla scadenza dell’anno.

print