Canegrate – Il “Cinema è da amare” anche dopo

Il paese è rimasto “orfano” dei corti. Non si parla d’altro, a Canegrate: l’esperienza “Cinemadamare 2019”, da poco conclusa, ha coinvolto tutto il paese per una settimana, con particolari momenti di cultura e di aggregazione che difficilmente la comunità potrà dimenticare.

“La settimana di Cinemadamare è finita, ma noi abbiamo ancora un mare di materiale da mostrarvi . Foto, articoli sui giornali, video e quindi fino ad esaurimento aggiungeremo materiale”, scrivono via social gli organizzatori del progetto, vale a dire i ragazzi di Riplive, la radio di Canegrate.

I cortometraggi girati nelle strade, nei cortili, nei vicoli di Canegrate dai giovani film makers provenienti da tutto il mondo, che si sono cimentati nel concorso riservato a loro, incontrando i canegratesi e lavorando con il loro supporto, saranno probabilmente riproposti alla visione del pubblico locale. Da Riplive è stata annunciata “una sorpresa”.

print