Busto Arsizio – Una rotonda in largo Giardino?

Potrebbe rappresentare una soluzione viabilistica efficace, vicino al Tribunale di Busto Arsizio, la creazione di una nuova rotatoria in largo Giardino.

Se ne parla in Comune, in un progetto sostenuto dalla Lega cittadina, che guarda alla rotonda come alla soluzione dei tempi di attesa, non più sostenibili, del semaforo all’incrocio con viale della Gloria.

Al progetto “sulla carta”, ancora in forma di bozza, si somma quello perfezionato con la supervisione della Polizia locale, che diventa un documento da sottoporre in Regione per l’ottenimento di 200mila euro per coprire almeno metà della spesa prevista, per la realizzazione del manufatto stradale.

L’efficacia della rotonda, con la disinstallazione del semaforo all’incrocio con via San Giovanni Bosco, è pressoché garantita anche per la presenza della rotonda realizzata recentemente all’incrocio con via Mameli.

print