Busto Arsizio inaugura un’esposizione permanente su un muro

Si svolgerà domenica 12 marzo alle 11 l’inaugurazione ufficiale dell’esposizione permanente su un muro di viale Piemonte a Busto Arsizio, dove saranno sistemate alcune opere ispirate al tema della violenza contro le donne, per dire basta.

Le opere di “Donne al muro” sono state raccolte dal gruppo Amnesty International di Varese, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, il Centro antiviolenza “E.va” onlus, il centro Arte Danza e il liceo Artistico Candiani.
“Dopo l’anteprima dello scorso 25 novembre con una mostra temporanea di opere nei pressi dalla Caserma dei Carabinieri in piazza XXV Aprile, si concretizza l’esposizione permanente sul muro in viale Piemonte, che ricorda “Wall of Dolls” allestito in via de Amicis a Milano: senza bambole, ma con opere artistiche che obbligano a riflettere, a non dimenticare quanto ancora troppe donne sono costrette a subire.

Amnesty International ha chiesto ad artisti locali di produrre opere che suggeriscono che per ogni donna uccisa deve nascere una duratura memoria di bellezza e di pace”, come si legge in una nota.

print