Bitcoin non si scherza: a Milano anche uno sportello bancomat dedicato

Uno sportello bancomat per Bitcoin, simile a quello installato a Milano (Foto da web - La Stampa)

Dalla fantascienza alla realtà: la valuta virtuale Bitcoin, che da tempo fa parlare di sè in tutti i mercati valutari, adesso a Milano ha anche uno sportello bancomat dedicato, installato nei giorni scorsi in via Arcivescovo Calabiana, dalla Chainblock: un’azienda italiana che opera nel settore bancomat per criptovalute.

Lo sportello permette di convertire euro in denaro virtuale accreditato su speciali card, o viceversa, prelevare ed ottenere euro sonanti.

Per accedere alle funzioni del bancomat per Bitcoin è necessario procedere con una registrazione, inserendo un numero di cellulare, scansionando il proprio documento di identità e una foto del volto.

Ogni operazione richiede una “one time password” che è inviata al cellulare. Basta seguire le istruzioni e la procedura si completa, con commissioni al 7%.

I Bitcoin saranno caricati su una “wallet”, tipo carta di credito.

print