Varesotto in ginocchio sotto il maltempo

L’ondata di maltempo che si è abbattuta ieri sulla provincia di Varese ha causato numerosi danni, ed impegnato i Vigili del fuoco per ore.

Dal primo pomeriggio oltre quaranta sono stati gli interventi effettuati per la rimozione di piante cadute o pericolanti, il prosciugamento di locali allagati e la messa in sicurezza. Cinquanta i Vigili del fuoco con venti automezzi hanno operato incessantemente, e lo stanno facendo anche oggi, per far tornare la normalità nelle aree colpite dai nubifragi.

Un fulmine ha colpito la torre campanaria della chiesa della frazione Nasca nel Comune di Castelveccana. Una saetta ha lesionato il campanile e parti dello stesso sono rovinate sul sottostante stabile, danneggiando la copertura. Il luogo di culto è stato dichiarato inagibile in attesa delle operazioni di messa in sicurezza.

Nel comune di Samarate, in via Acquedotto, la copertura di un edificio è stata divelta dal forte vento.

print