mercoledì, 1 Febbraio 2023

Varese: “Manca poco”

Il logo dell'iniziativa

E’ stata sottoscritta nei giorni scorsi a Varese la “Carta degli impegni”, per il rispetto di obiettivi, azioni da realizzare, rispettive responsabilità e i risultati di miglioramento attesi nell’ambito della raccolta differenziata.

Il progetto partito nel 2016, con la campagna “Varese manca poco”, finalizzata al raggiungimento del 65% di raccolta differenziata da parte della città, è culminato nella Carta, intesa non quale conclusione della stessa, bensì “tappa fondamentale di un percorso di collaborazione sistematica tra cittadini e istituzioni per rilanciare l’impegno di tutti”, come si legge in una nota del Comune.

Nei mesi scorsi a Varese è stato avviato un percorso di ascolto e coinvolgimento rivolto in particolare a tre diverse tipologie di utenza, centrali per il raggiungimento dell’obiettivo: amministratori di condominio, residenti e attività commerciali del centro cittadino e associazioni di stranieri. Sono stati realizzati due incontri per ciascuno dei tre tavoli.

La Carta è il patto di alleanza sul raggiungimento del 65% di raccolta differenziata tra ASPEM, Comune di Varese e tutti i soggetti che vivono e lavorano in città, ed è stata sottoscritta alla presenza del sindaco, Davide Galimberti, dall’Assessore alla Tutela Ambientale Dino De Simone, dal Presidente di ASPEM S.p.A. Alessandro Azzali, dall’Amministratore Delegato di ASPEM S.p.A., Francesco Forleo, dal responsabile della Gestione Operativa, Pierpaolo Torelli e dai rappresentanti degli stakeholder.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI