Un anno fa partiva la Panda alimentata con biometano

La Panda a biometano

Ricorre oggi il primo anniversario della sperimentazione sulla Panda a metano, alimentata esclusivamente con il biometano prodotto dall’impianto per la depurazione delle acque reflue del Gruppo CAP a Bresso-Niguarda.

Il 14 marzo del 2017 al Mirafiori Motor Village di Torino, Elisa Boscherini, responsabile di Institutional Relations di FCA per l’area EMEA, consegnò la vettura ad Alessandro Russo, presidente di Gruppo CAP.

Come si legge in una nota, “prendeva vita il progetto #BioMetaNow, con protagonisti FCA e Gruppo CAP, insieme con LifeGate, il network che opera in Italia per lo sviluppo sostenibile.

Da allora la Panda Natural Power ha percorso migliaia di chilometri, sempre alimentata con il biometano del Gruppo CAP, ed è stata regolarmente verificata da approfonditi test effettuati presso il CRF, il Centro Ricerche di FCA, in modo da “certificare” come anche il biometano prodotto da acque reflue non ha controindicazioni, né effetti sul motore, al pari di quello prodotto da rifiuti agricoli e solidi urbani”.

print