lunedì, 8 Agosto 2022

Tutto da rifare per la Pernigotti: i turchi dicono no all’acquisizione

(Foto da web - Tusciaweb)

Avrebbero dovuto firmare lunedì 30 settembre la cessione del comparto cioccolato-torrone della Pernigotti, i titolari della Toksoz, la proprietà della casa dolciaria piemontese dal 2013, e azienda tra i maggiori produttori di nocciole, alla cooperativa Spes, ma nelle ultime ore c’è stato un ripensamento.

La firma dell’accordo avrebbe sancito un rilancio dello stabilimento di Novi Ligure, mentre oggi si guarda con timore, alla luce della novità, ad una possibile delocalizzazione, come paventato dalla Coldiretti.

Nello stabilimento ligure la Spes stava già ipotizzando l’assunzione di tutto il personale, con l’avvio di azioni mirate al rilancio del sito produttivo, ma a quanto pare per i suoi 150 lavoratori il futuro occupazionale torna ad essere incerto.

Mercoledì 2 ottobre la vicenda sarà posta sul tavolo del Ministero dello Sviluppo economico, a Roma.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI