lunedì, 30 Gennaio 2023

Tratta Domodossola – Milano una “terribile mattinata” con effetto domino

Treni in ritardo, viaggiatori in attesa (Foto da web)

Ennesimo disservizio lungo la linea ferroviaria Domodossola- Milano, questa mattina, puntualmente registrato dai viaggiatori, soprattutto pendolari.

“Chi viaggia su quella tratta ha vissuto disagi pesantissimi; pendolari di Busto Arsizio e Gallarate sono poi saliti sui passanti, storicamente sovraffollati. Un effetto domino devastante su tutta la linea. Regione Lombardia ed RFI devono pensare a risolvere questo gravoso problema”, come riferito da Raffaele Specchia, del Comitato Pendolari Gallarate – Milano.

Dal bollettino dei pendolari: “Il treno 10413 (Arona 10.06 – Milano Porta Garibaldi 11.11) è previsto in partenza con 50 minuti di ritardo per le conseguenze di un guasto ad un treno merci lungo la linea”; “Il treno 10408 (Milano Porta Garibaldi 08.49 – Arona 09.55) è partito e viaggia con 52 minuti di ritardo a causa dell’attesa del treno corrispondente arrivato, in ritardo”; “23015 straborda, la gente non riesce già più a salire da Parabiago, figuriamoci ora che siamo a Rho, in più una porta guasta che non agevola, sfiorate liti tra viaggiatori, nonché rischio che qualcuno stia male, per fortuna c’è l’aria condizionata alta. Ritardo a Rho di già 12 minuti adesso, riusciremo ad arrivare in ufficio?”.

Il servizio ferroviario in questione è stato definito come un “castello di sabbia”, una tratta dall’equilibrio precario, giorno dopo giorno, tanto che il minimo inconveniente provoca disastri.

Alla sostituzione dei vecchi convogli, chiesta con forza dagli utenti, dovrebbe coincidere anche una revisione, se non un ripensamento, della circolazione della rete, quale soluzione suggerita dai pendolari stessi per evitare ritardi e soppressioni.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI