sabato, 21 Maggio 2022

Stop alle furbate nei centri vaccinali in Lombardia: obbligatoria la carta di identità

Scatta da oggi, lunedì 24 gennaio, una nuova misura di sicurezza, agli hub vaccinali della Lombardia: prima di ricevere la dose di preparato anti Covid-19, i cittadini dovranno mostrare la propria carta di identità.

Il provvedimento, che è stato annunciato nelle scorse ore da Guido Bertolaso, coordinatore regionale per la campagna vaccinale, si rende necessario dopo che “alcuni furbi si presentano con la tessera sanitaria che non è la loro, si fanno vaccinare in nome e per conto di qualcun altro che non vuole farsi vaccinare”, come spiegato da Bertolaso.

Da febbraio nei punti vaccinali della Lombardia arriverà anche il vaccino Novavax, che si aggiungerà alle scorte di Pfizer e Moderna.

Condividi:

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on email
Email
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on telegram
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI