18 C
Comune di Legnano
martedì 22 Settembre 2020

Piccole imprese a rischio: cosa si lascia alle spalle l’epidemia

Ti potrebbe interessare

Calano le tariffe delle assicurazioni sulle auto: effetto del Covid-19

I dati parlano chiaro, quelli diffusi in un recente bollettino dell'IVASS, l'Istituto per la Vigilanza sulle assicurazioni: le RC Auto costano meno,...

Domenica torna il mercatino di Azzate

Riparte domenica 27 settembre il tradizionale mercatino di Azzate, anzi, la Mostra dell’Üsaa, organizzata dalla Pro Loco ogni ultima domenica del mese.

100mila euro per le imprese per l’economia territoriale di Busto Arsizio

La giunta comunale di Busto Arsizio ha approvato nelle scorse ore il “bando nel bando”, con cui si metteranno a disposizione delle...

Canegrate saluta Cinemadamare

I commenti di chi c'era si radunano in un unico grande plauso alla manifestazione “Cinemadamare”, che si è conclusa domenica sera, a...

L’autunno attende al varco le piccole imprese artigiane di Milano che, a causa dell’epidemia da Coronavirus, hanno visto calare talmente i propri incassi da essere pressoché vicine alla chiusura definitiva. In realtà accade a Milano come in altre grandi città, particolarmente colpite.

Molti esempi di attività artigianali in crisi, tra bar, pasticcerie, piccoli negozi di generi alimentari, si trovano vicini alle stazioni ferroviarie, come di autobus e metropolitane, che vivevano principalmente del passaggio quotidiano di migliaia di lavoratori, pendolari da e verso gli uffici, scomparsi perché rimasti a casa a lavorare in smart working.

Si tratta di piccole imprese spesso di tipo familiare, che in silenzio stanno chiudendo per quanto sono cambiate le abitudini e le esigenze.

Alla ribalta delle cronache più recenti c’è la pasticceria storica “Villa”, davanti alla stazione di Milano Cadorna: i suoi titolari avrebbero già presentato in Tribunale il concordato preventivo.

Gli esercenti più colpiti dall’emergenza sanitaria stanno resistendo fino all’autunno, quando molti lavoratori dovrebbero tornare alle loro scrivanie negli uffici. In caso contrario numerose attività si vedranno costrette a dichiarare il fallimento.

Articoli correlati

Calano i contagi Covid-19: si discute sugli spostamenti interregionali. Ma si teme una nuova ondata

I dati in Italia raccolti nelle scorse ore continuano a raccontare il calo dei contagi da Coronavirus, mentre rimane al centro dei...

“La Dolce Legnano” regala Colombe agli operatori sanitari ed umanitari

Particolare, quanto encomiabile iniziativa quella della nota caffetteria e pasticceria di Legnano, “La Dolce Legnano”, che ha deciso di regalare 250 Colombe...

Raggiunto il picco dell’epidemia: ora più che mai non si abbassi la guardia

Stando alle cifre che raccontano in queste ultime ore i contagi, i malati e i decessi da Coronavirus, l’Italia è entrata nella...

Meningite nel Bresciano: in pochi giorni vaccinate più di 5mila persone

La meningite fa paura, nel Bresciano dove, dopo il vertice tenutosi a Bergamo sull'emergenza da meningococco, cui ha partecipato anche l'assessore regionale...

Una pasticceria per Daniele

La vicenda ha inizio dall’iniziativa congiunta tra il Comune di Busto Arsizio, attraverso il Servizio Inserimento Lavorativo, e la Pasticceria “Paola” di...