Palio di Legnano 2020, anzi “MMXX”… già bello di suo

Nella sala del Cenobio al Castello Visconteo di Legnano, si è svolta questa mattina la presentazione ufficiale del nuovo Gran Maestro Giuseppe La Rocca, del suo vice Andrea Monaci e dei membri del nuovo direttivo del Collegio dei Capitani e delle Contrade del Palio, a pochi giorni dal rinnovo del mandato.

La Rocca ha illustrato alcuni progetti cui il Collegio punterà nei prossimi mesi, basati su due obiettivi principali: il miglioramento dell’appeal del Palio verso le contrade e della conoscenza dell’evento fuori città, quindi consolidare i valori del Palio.

Tra le attività in programma, nuove cose come l’allestimento di una mostra dei Pesi del Palio, la pubblicazione di un libro dedicato alle Spade dei Capitani, vere opere d’arte, l’installazione di cartelloni turistici lungo la A8 e a Malpensa, pro Palio di Legnano.

Numerose le attività, già avviate dal precedente mandato, saranno proseguite come i buoni spesa per chi ne ha bisogno e i corsi di educazione paliesca per i giovani di contrada, le visite nelle scuole. “Nessun protagonismo, ma tanta passione per un lavoro che sia fatto tutti insieme, per il bene del nostro Palio, delle contrade, capaci di grandi opere, e della città”, ha detto La Rocca.

Per il GM quali sono le novità o le idee per il prossimo Palio? La diretta della Messa sul Carroccio trasmessa dalla RAI, e poi “sarà il Palio MMXX, che detto così è già bello di suo”.

print