No agli abbandoni estivi: al centro gli anziani e i cani

La campagna di sensibilizzazione contro gli abbandoni estivi degli animali d’affezione, che non si possono (o non si vogliono) portare in vacanza, quest’anno aggiunge un nuovo soggetto: gli anziani.
Tutto parte dal centro dedicato alla cura degli animali “Ca’ Zampa”, realtà con più sedi in Italia, che ha diffuso nei giorni scorsi un video molto particolare e diverso dai soliti: cani e anziani insieme invitano a non abbandonarli, durante il periodo estivo.
La campagna si intitola “Non ci abbandonare”, e aiuta a comprendere le difficoltà anche emotive che sono costretti ad affrontare gli animali da compagnia e le persone anziane, se lasciati da soli nei periodi in cui le città si vuotano. Un nuovo monito contro l’indifferenza, a favore della solidarietà.
“I cani sono i migliori amici dell’uomo, ma troppo spesso le persone non sono capaci di ripagare il loro amore e la loro fiducia. Abbandonare un animale in strada, oltre ad essere un atto ignobile ed un reato penale, mette a repentaglio la vita di chi viaggia o della comunità dove il cane viene lasciato. L’estate è anche il periodo dell’anno in cui molte persone anziane rimangono sole in città senza nessuno su cui contare”, spiega Giovanna Salza, Presidente di Ca’ Zampa.
Il video della campagna “Non ci abbandonare” vede protagonisti un cane e un anziano. Quest’ultimo è seduto solitario sulla panchina di un parco in una giornata afosa, quando alza lo sguardo e si accorge dell’arrivo di un cane. Anche il cane è solo e spaventato. Ma dopo un primo tentennamento del cane, che si scoprirà essere stato abbandonato, i due trovano complicità alleviando dolore e solitudine.

print