giovedì, 13 Giugno 2024

L’ONU si confronta e si stringe contro i crimini della Russia

(Foto ANSA)

Nelle scorse ore l’Assemblea generale delle Nazioni Unite ha approvato un testo in cui si chiede che la Russia sia considerata responsabile per tutte le azioni di guerra contro l’Ucraina, in violazione della legge internazionale.

I 193 Paesi che fanno parte dell’ONU, i quali hanno votato a favore della risoluzione in 94, con 14 contrari e 73 astenuti, sostengono anche la proposta di creare una sorta di registro internazionale in cui saranno elencati i danni e le perdite subite dagli ucraini, dall’inizio dell’invasione delle forze russe. Hanno votato no la Cina, insieme a Bielorussia, Corea del Nord, Cuba, Bahamas, Iran, Siria, Centrafrica, Eritrea, Etiopia, Mali, Nicaragua e Zimbabwe. L’India si è astenuta.

Echi di pace si sono ascoltati nei discorsi del presidente ucraino Zelensky, quando è arrivato nei giorni scorsi nella città liberata di Kherson, tanto da far interpretare le sue esternazioni quale avvio di un possibile negoziato che determini la fine della guerra. Un incontro è stato ipotizzato in Turchia tra il capo della CIA e il suo omologo russo.

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
Email
WhatsApp
Telegram

ULTIME NEWS

LE PIÙ LETTE

ARTICOLI CORRELATI

Close Popup

Questo sito utilizza cookie per gestire la navigazione, la personalizzazione di contenuti, per analizzare il traffico. Con la chiusura del banner acconsenti all’utilizzo dei soli cookie tecnici. La scelta può essere modificata in qualsiasi momento.

Close Popup
Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web è possibile che vengano archiviate o recuperate informazioni e salvate nella cache del tuo Browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie.

Questi strumenti di tracciamento sono strettamente necessari per garantire il funzionamento e la fornitura del servizio che ci hai richiesto e, pertanto, non richiedono il tuo consenso.

Cookie tecnici
Questi cookie sono impostati dal servizio recaptcha di Google per identificare i bot per proteggere il sito Web da attacchi di spam dannosi e per testare se il browser è in grado di ricevere cookies.
  • wordpress_test_cookie
  • wp_lang

Accettazione/Rifiuto Gdpr
Questi cookie memorizzano le scelte e le impostazioni decise dal visitatore in conformità al GDPR.
  • wordpress_gdpr_cookies_declined
  • wordpress_gdpr_cookies_allowed
  • wordpress_gdpr_allowed_services

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi
Open Privacy settings